VIENI A VISITARE VASTO E DINTORNI

VACANZE INDIMENTICABILI IN UNA STRUTTURA DI MODERNA ED ELEGANTE COSTRUZIONE, SITUATA NELLO STUPENDO GOLFO DI VASTO MARINA

Vasto è l’antichissima HISTONIUM che si vuole fondata da DIOMEDE, città dei Frentani, poi Romana, Ribelle nella Guerra sociale, quindi Municipio dei romani. Distrutta da Silla, più tardi fortificata da Teodorico, aggregata quindi al Ducato di Benevento. Nell’ottocento fu presa e distrutta da Pipino. Ebbe anche altre vicende di guerra e passò sotto vari feudatari. Nel 1463 fu assediata da Ferdinando I°. Dal 1496 al 1798 appartenne ai D’Avalos. Piazza Rossetti - VastoPatria del poeta e patriota Gabrielle Rossetti e dei pittori fratelli Palizzi e Gabrielle Smargiassi, VASTO è una delle città più interessanti della regione, deve la sua notorietà alla storia, ai monumenti e alla cucina. Il litorale vastese è il più esteso e vario della regione, la bella spiaggia sabbiosa di Marina di Vasto si estende verso la foce del Trigno, a nord dell’ abitato si estende il litorale di Santa Maria della Penna e la costa rocciosa di Punta Aderci, riserva naturale istituita nel 1998 zona di grande interresse botanico e geologico, particolarmente adatta a chi ama le escursioni in canoa. Lungo la costa vastese troviamo i caratteristici trabocchi, ancorati agli scogli che rendono il paesaggio più suggestivo. Assolutamente da non perdere è il panorama offerto dalla Loggia Ampling sul golfo di Vasto Marina, il palazzo D’Avalos con il museo civico, le Terme Romane, la Cattedrale di San Giuseppe, le chiese di Santa Maria Maggiore del Carmine, San Michele Arcangelo e San Pietro, il Castello Caldoresco costruito nel 200, la Torre di Bassano.

ENOGASTRONOMIA VASTESE

La cucina in Abruzzo è lo specchio del suo carattere, semplice e genuino perché si fonde sui prodotti della sua terra e del suo mare. Molti sono i prodotti tipici come i maccheroni alla chitarra, i ravioli dolci, la scapescie alla vastese,la ventricina (tipico salame di maiale realizzato con un procedimento artigianale) e per concludere il famoso Brodetto di pesce.

Cosa Vedere nei Dintorni

Un Territorio da Scoprire

L’Abruzzo con 4 parchi nazionali, 1 regionale e 30 riserve è la “regione più verde d’Europa”, il posto ideale dove trascorrere le proprie vacanze e fare tante meravigliose e interessantissime escursioni.

Isole Tremiti

Le Isole Tremiti sono l’unico arcipelago italiano del mare Adriatico e si trovano a circa 12 miglia a largo del Gargano, nel nord della Puglia. Conosciute anche come Diomedee, le Tremiti rappresentano un piccolo angolo di paradiso che attrae ogni anno migliaia di turisti grazie al mare limpido, i fondali puliti, il clima gradevole, l'aria pura, la vegetazione rigogliosa, la natura ancora selvaggia ed incontaminata, le baie e i promontori, le coste basse e sabbiose, ma anche alte e rocciose con falesie a strapiombo sul mare.

Link : www.isoletremiti.it

Il Parco Nazionale della Majella

La caratteristica fondamentale del Parco Nazionale della Majella è la presenza ininterrotta dell’uomo sulle sue pendici fin dall’alba dei tempi, testimoniato dai vari giacimenti preistorici. Da sempre “montagna madre” degli abruzzesi, su questa montagna vivono il lupo, il camoscio, la lontra, il capriolo ed oltre 30 specie di uccelli. Nel parco si possono ammirare piccoli centri di grande interesse storico quali Pacentro, Pescocostanzo, Guardiagrele, diversi eremi ed abbazie.

Link : www.parcomajella.it

Il Parco Nazionale d'Abruzzo

Il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise è il più antico ed importante d’Italia. La biodiversità del Parco è molto ricca e variegata sia dal punto di vista vegetale sia animale, si pensi solo alla presenza dell’Orso Marsicano. Il cuore del Parco è Pescasseroli ma sono tanti i borghi che offrono arte, cultura, trazione culinaria ed artigiana e che consentono di effettuare tantissime attività didattico-sportive.

Link : www.parcoabruzzo.it